cherubino

Tasse e borse di studio

 

La contribuzione annuale massima prevista per l’immatricolazione all’Università di Pisa, oltre alla tassa regionale di € 140,00 e all’imposta di bollo di € 16,00, ammonta a € 2.400,00 ed è così ripartita:

Rata Scadenza Importo massimo Tassa regionale Imposta di bollo Totale importo massimo rate
Prima 30 settembre 2020 € 200,00 € 140,00 € 16,00 € 356,00
Seconda 1° febbraio 2021 € 733,00     € 733,00
Terza 31 marzo 2021 € 733,00     € 733,00
Quarta 31 maggio 2021 € 734,00     € 734,00
Totale   € 2.400,00     € 2.556,00

La prima rata, pari a e 356,00, deve essere versata entro la scadenza dell’immatricolazione, ad eccezione di coloro che presentano domanda di borsa di studio all’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Toscana e di coloro che hanno una disabilità (art. 3 c.1 L. 104/1992) o un’invalidità pari o superiore al 66%, che sono tenuti al pagamento della sola imposta di bollo.

Il pagamento della prima rata delle tasse per gli studenti richiedenti Visto deve avvenire entro il 1° febbraio 2021.

I vincitori di borsa DSU Toscana e gli idonei al suo ottenimento saranno totalmente esonerati dal pagamento della contribuzione, mentre coloro che non la otterranno, o non risulteranno idonei, dovranno pagare la prima rata entro il 1° febbraio 2021.

La contribuzione annuale massima di € 2.400,00 può essere ridotta in relazione al reddito del nucleo familiare di appartenenza e al voto del diploma di maturità. Informazioni dettagliate sono disponibili alla pagina dedicata.

 

Riduzioni e agevolazioni

È possibile ottenere una riduzione del contributo annuale di Ateneo.
La domanda per la riduzione delle tasse si presenta on line  tramite il portale Alice a partire dal 31 agosto 2020 ore 9 e fino al 31 ottobre 2020 ore 12.
Particolari agevolazioni sono riservate agli studenti a tempo parziale.

Nella tabella è indicato l’importo annuo della contribuzione dovuta, calcolata sulla base dell’ISEE per le prestazioni agevolate per il Diritto allo Studio Universitario

Fascia ISEE in euro Contributo onnicomprensivo studente a tempo pieno
0 23000 0
23001 24000 70
24001 25000 120
25001 26000 170
26001 27000 219
27001 28000 269
28001 29000 319
29001 30000 369
30001 31000 419
31001 32000 469
32001 33000 519
33001 34000 569
34001 35000 619
35001 36000 687
36001 37000 754
37001 38000 820
38001 39000 887
39001 40000 953
40001 41000 1018
41001 42000 1069
42001 43000 1117
43001 44000 1164
44001 45000 1209
45001 46000 1259
46001 47000 1305
47001 48000 1356
48001 49000 1402
49001 50000 1449
50001 51000 1499
51001 52000 1548
52001 53000 1595
53001 54000 1644
54001 55000 1681
55001 56000 1717
56001 57000 1751
57001 58000 1787
58001 59000 1819
59001 60000 1857
60001 61000 1890
61001 62000 1928
62001 63000 1966
63001 64000 1999
64001 65000 2032
65001 66000 2071
66001 67000 2103
67001 68000 2138
68001 69000 2171
69001 70000 2208
70001 71000 2247
71001 72000 2278
72001 73000 2300
73001 90000 2300
90001 91000 2310
91001 92000 2320
92001 93000 2330
93001 94000 2340
94001 95000 2350
95001 96000 2360
96001 97000 2370
97001 98000 2380
98001 99000 2390
99001 100000 2400
100001 ed oltre 2400

Riduzione per merito: Coloro che hanno conseguito la maturità con una votazione superiore o uguale 95/100 ha diritto ad una riduzione di € 267,00 sugli importi indicati nella tabella sopra riportata.

 

Simulatore

ISEE (no decimali)
Voto di diploma
 
Prima rata: (30-09-2020)
Seconda rata: (01-02-2021)
Terza rata: (15-03-2021)
Quarta rata: (15-05-2021)
Eventuale rimborso:

Borse di Studio e alloggi per studenti: i servizi del DSU

L’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana bandisce ogni anno un concorso per la concessione di borse di studio e l’assegnazione di posti alloggio per studenti universitari.

Per l'a.a. 2020/21 le iscrizioni al bando sono accolte on line dal 14 luglio 2020 ore 15.00 e la scadenza dei termini è fissata per le ore 13.00 del 4 settembre 2020.
I vincitori di borsa di studio hanno diritto ad una quota monetaria, alla fruizione gratuita del servizio mensa e se vincitori di posto alloggio, all’assegnazione gratuita di un alloggio nelle residenze universitarie: tra le novità del bando 2020/21 è stato previsto un incremento dei posti letto riservati alle matricole che risulteranno vincitori di borsa di studio.
I vincitori di borsa di studio sono esonerati dal pagamento della tassa regionale e della contribuzione universitaria, ma sono comunque tenuti al pagamento dell’imposta di bollo di € 16,00 entro la scadenza della seconda rata.

Gli studenti con redditi all’estero per accedere ai benefici DSU (Borsa di Studio, Borsa Servizi, Contributo Studenti Disabili, Contributo Straordinario, tariffa mensa agevolata, ecc.), devono trasmettere la domanda via web, stampare la ricevuta resa disponibile nell’area riservata e inviarla con le modalità indicate nel bando di concorso, allegando la documentazione relativa alla situazione economico- familiare e una copia di un documento di identità in corso di validità.

- Studenti UE
Gli studenti dell’Unione Europea devono compilare una documentazione specifica che può essere scaricata al termine della procedura online.

- Studenti provenienti da paesi non-UE in via di sviluppo
Gli studenti provenienti da paesi extra Unione Europea in via di sviluppo devono certificare che non appartengono a una famiglia notoriamente di alto reddito ed elevato livello sociale. Questa certificazione deve essere rilasciata da una delle seguenti istituzioni:

  • Rappresentanza Diplomatica italiana nel paese di provenienza
  • Autorità Diplomatiche (Ambasciata o Consolato) del paese di provenienza in Italia.

La certificazione deve essere legalizzata dalla Prefettura Italiana.

- Studenti non-UE non provenienti dai paesi sopra elencati
Gli studenti devono presentare la seguente documentazione, tradotta in lingua italiana e legalizzata dalle Autorità Diplomatiche italiane competenti per territorio nel paese di residenza, o secondo le disposizioni internazionali in materia di legalizzazione:

  • Stato di famiglia
  • redditi
  • patrimonio immobiliare
  • beni mobili

Ulteriori informazioni sono disponibili alla relativa pagina web.

Incompatibilità

Gli studenti beneficiari di borse di studio DSU possono beneficiare anche delle borse di studio per merito assegnate dall’Università di Pisa, ma solo per il primo anno quando l’importo non supera i 6.000 euro di beneficio.