cherubino

Tutorato d’accoglienza matricole a.a 2020/2021

Per tutto il primo semestre dell’anno accademico 2020/2021, l’Università di Pisa mette a disposizione degli studenti iscritti al primo anno dei suoi corsi di laurea e laurea magistrale a ciclo unico uno speciale progetto di “tutorato di accoglienza”, pensato per aiutare le matricole ad inserirsi nell’ambiente universitario.

Come Funziona

Gli studenti di ogni corso di laurea saranno suddivisi in classi di dimensioni paragonabili, per numero, a quelle delle scuole secondarie di secondo grado (max. 30 persone).

Per ciascuna classe, il “tutorato di accoglienza” dell’Università di Pisa prevede 1 o 2 incontri settimanali “a distanza”, per un massimo di 3 ore a settimana.

Le classi saranno affidate a dei tutor (da 1 a 4), tra i quali uno di riferimento a cui le matricole potranno rivolgere le proprie richieste specifiche anche al di fuori degli incontri programmati.

I primi incontri avranno lo scopo di presentare agli studenti l’Università e i servizi (anche sociali) che offre e, soprattutto, di permettere agli studenti della classe di iniziare a conoscersi fra di loro.

Gli incontri successivi, invece, serviranno a rafforzare la preparazione iniziale degli studenti e a sostenerli nello studio delle materie nuove, non con lezioni frontali ma tramite la discussione collettiva degli esiti di attività svolte individualmente o a piccoli gruppi, in modo da favorire ulteriormente la socialità e la conoscenza reciproca.

Chi sono i tutor

I tutor del progetto saranno principalmente studenti più anziani, ma potrebbero essere anche dottorandi, specializzandi (esclusi quelli dell’area medica) o docenti.

Scopri la didattica e il “tutorato di accoglienza” del tuo Corso di Laurea