Corsi per i quali è previsto il test
Filosofia
Storia
Scienze dei beni culturali
Discipline dello spettacolo e della comunicazione
Scienze per la Pace: cooperazione internazionale e trasformazione dei conflitti

Data, ora e luogo del test
14 settembre 2017 ore 9.00 presso il Polo Didattico Portanuova, via Marinello Nelli, 13 – Pisa

Data scadenza iscrizione al test

7 settembre 2017 ore 12.00

Modalità di iscrizione
Registrazione via web
La registrazione consiste nell’inserire i dati anagrafici e personali che verranno di volta in volta richiesti. Seguire le istruzioni: al termine della procedura il sistema assegnerà una username e una password. Tieni a portata di mano il codice fiscale e un documento d’identità. Una volta inseriti i dati anagrafici il sistema calcolerà automaticamente il codice fiscale, controlla che sia corretto: se risulta sbagliato verifica di aver inserito correttamente luogo e data di nascita e gli altri dati. Se il sistema avverte che il tuo codice fiscale esiste già significa che ti eri già registrato e dovrai quindi recuperare nome utente e password. Il solo inserimento dei dati personali non è sufficiente per essere iscritti al concorso: bisognerà procedere poi cliccando su “Iscrizione al test di valutazione”.
Inizia la registrazione

Iscrizione al test di valutazione
Una volta registrati i propri dati personali, cliccare sulla voce “Iscrizione test di valutazione”  e quindi scegli il test relativo al corso di studi di interesse. Chi preferisca iscriversi in un secondo momento, successivo e diverso rispetto a quello della registrazione, dovrà comunque entrare nel sistema utilizzando username e password forniti al termine della registrazione. N.B.: la registrazione via web e l’iscrizione al test sono necessarie anche per chi è già immatricolato.

Contributo
Per la partecipazione al Test è previsto il versamento di un contributo per oneri amministrativi dell’importo di 20  € utilizzando esclusivamente il modulo di pagamento MAV personalizzato, stampabile al termine della procedura di iscrizione al test. Una volta effettuata l’iscrizione, puoi comunque stampare il MAV seguendo le seguenti istruzioni:    – collegati a www.studenti.unipi.it, clicca su “Login” e inserisci nome utente  fornito e password scelta al termine della registrazione    – seleziona la voce di menu “Tasse”    – clicca sull’icona corrispondente al concorso a cui ti sei iscritto

Il MAV può essere pagato presso qualsiasi sportello bancario.

Argomenti oggetto della prova

Il Test è composto da due parti: 1) Parte comune obbligatoria; 2) Parte facoltativa-Test Conoscenza di lingua inglese.

1) Parte comune obbligatoria.
Il Test è composto da 50 quesiti suddivisi in 3 sezioni

SEZIONI NUMERO DEI QUESITI TEMPO A DISPOSIZIONE
COMPRENSIONE DEL TESTO E CONOSCENZA DELLA LINGUA

ITALIANA

30 QUESITI 60 MINUTI
CONOSCENZE E COMPETENZE ACQUISITE NEGLI STUDI 10 QUESITI 20 MINUTI
RAGIONAMENTO LOGICO 10 QUESITI 20 MINUTI
TOTALE 50 QUESITI 100 MINUTII

Il punteggio assegnato è:1 punto per ogni risposta corretta; 0 punti per ogni risposta non data;-0,25 punti per ogni risposta errata.
SYLLABUS DELLE CONOSCENZE RICHIESTE
COMPRENSIONE DEL TESTO E CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA
Le domande della sezione di Comprensione del testo sono volte a verificare la padronanza linguistica non solo dal punto di vista della comprensione, ma anche in relazione alle differenti tipologie d’impiego. I testi saranno di tre tipi: letterario, saggistico e giornalistico. I quesiti posti attorno ad essi e a partire da essi permetteranno di saggiare, oltre alle competenze grammaticali essenziali (morfologiche e sintattiche) e al possesso di un vocabolario sufficientemente ricco, anche le capacità inferenziali, l’attitudine a cogliere i rapporti gerarchici e a stabilire relazioni formali e semantiche tra le parti che lo compongono, nonché la sensibilità alla decodifica dell’implicito e del presupposto.

CONOSCENZE E COMPETENZE ACQUISITE NEGLI STUDI
Le domande della sezione di Conoscenze e competenze acquisite sono volte a verificare non tanto il possesso di nozioni disciplinari, quanto le capacità di ragionare a partire dagli esempi proposti per categorizzazione, identificazione, riconoscimento di relazioni semantiche, cronologiche e spaziali, estrapolazione di informazioni da diversi tipi di documenti. I quesiti verteranno su quattro macro-ambiti: 1) orientarsi nel tempo e nello spazio; 2) documenti, testi e cultura materiale; 3) teorie, concetti e vita civile; 4) strumenti e comunicazione.

RAGIONAMENTO LOGICO
Le domande della sezione di Ragionamento Logico sono volte a saggiare le attitudini dei candidati piuttosto che accertare acquisizioni raggiunte negli studi superiori. Esse non richiedono, quindi, una specifica preparazione preliminare.

2) Parte facoltativa-Test Conoscenza di lingua inglese
La prova si volge dopo aver svolto la Parte comune obbligatoria. È composta da 30 quesiti ed il tempo a disposizione è di 15 minuti. Il punteggio riportato non fa parte del punteggio complessivo. Non è prevista alcuna penalizzazione per le risposte sbagliate ed il punteggio è determinato dall’assegnazione di 1 punto per le risposte esatte e da 0 punti per le risposte sbagliate o non date.
Il superamento della prova comporterà la riduzione di una parte dei cfu richiesti in Laboratorio di Lingua Inglese.

N.B. Per ragioni organizzative, coloro che non intendono svolgere il Test-Conoscenza di lingua inglese potranno lasciare l’aula solo dopo la conclusione dello stesso da parte degli altri partecipanti (15 minuti dopo aver concluso la Parte Comune obbligatoria).

Cosa occorre portare il giorno della prova
E’ necessario presentarsi al test muniti di un documento valido di riconoscimento e della ricevuta di versamento del contributo obbligatorio.

Conseguenze didattiche derivanti dall’esito della prova
Il candidato che non supererà il Test Parte comune obbligatoria dovrà colmare i debiti secondo le modalità che saranno indicate dal Dipartimento.

Altre informazioni
Sito web del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere: http://www.cfs.unipi.it/
Per il Test di valutazione Consorzio CISIA

Scuola Normale Superiore
I vincitori dei concorsi presso la Scuola Normale Superiore sono esonerati dal sostenimento del test di valutazione.